Il nostro sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti per inviare materiale informativo in linea con le tue preferenze.
Per maggiori informazioni e per negare il consenso al loro utilizzo leggi l'informativa.   Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Mercato Santa Silva

Photogallery
1202
Mercato Santa Silva
Largo S. Silvia 00149 Roma (RM) Lazio

Info Mercato

Descrizione:

Ogni mercato ha una storia personale e una particolare fisionomia dovute all’ubicazione, alle vicissitudini, ai mutamenti sociali.

Il mercato di Santa Silvia ne è la conferma perché, dopo una lunga serie non sempre positiva di spostamenti, ha trovato una sede stabile, funzionale e decorosa.

Lungo la via Portuense, che prende il nome dal porto costruito da Claudio ed ampliato da Traiano, si è sviluppato il quartiere omonimo. Ufficialmente istituito nel 1921 ha conosciuto una notevole espansione negli anni ’50. Il mercato rionale fin dalla nascita nel ’52 rappresenta un punto di incontro colorato e vivace, un centro di aggregazione e di risparmio, quasi un piccolo paese. I disagi sofferti per i continui cambi di ubicazione, da Via Troiani a Via Ruspoli e, infine, a Santa Silvia, ora sono solo un ricordo come gli anni difficili nella sistemazione provvisoria di Via Frattini in attesa della ristrutturazione iniziata nel 2002.

La nuova sede in muratura con blocchi di poraton, inaugurata nel 2008, è in grado di offrire, grazie ai 32 operatori, il meglio della produzione orto-frutticola insieme a carni, pesci e formaggi. Oggi, come sempre, le merci più richieste.

Federico Paraninfi, “figlio d’arte”, sua madre è titolare della prima licenza, è un fruttivendolo di terza generazione e tra i banchi si sente come a casa propria. Poco più che quarantenne, da trenta anni nel mestiere coadiuvato dai fratelli Luciano e Giancarlo e dalla moglie Adriana, accanto ai prodotti di normale consumo è in grado di offrire “sfizi” per la clientela più esigente come le mele limoncelle o le sorbe. Ricorda quando il mercato era più che altro una piazza, con un gran movimento, dove si strillava e si contrattava in una confusione pittoresca propria della romanità popolare.

I tempi però sono cambiati e, per fare concorrenza alla grande distribuzione, occorrono qualità e buon prezzo, cortesia e buona volontà. Nel suo campo, ad esempio, si lavora anche con i prodotti pronti per l’uso come i minestroni e la verdura scelta.
La signora che pulisce i carciofi seduta dietro il banco è la madre di Federico, Maria.

Accanto la signora Adriana prepara la verdura. Gesti quotidiani, gesti di sempre pur nel mutare delle situazioni, gesti immortalati da una bellissima fotografia in bianco e nero che ritrae una signora a Campo de’ Fiori mentre pulisce un carciofo. È la nonna. La foto, scattata da una turista americana, ha avuto un grande successo oltreoceano per il soggetto inconsueto ricco di colore locale. La fotografa statunitense è poi tornata per lasciare come ricordo la testimonianza di quel mondo fatto di semplicità e genuinità. Federico non nasconde i problemi che incontra nel lavoro - È una vita dura - dice - ma non la cambierei mai. Sotto queste tende a strisce c’è vera umanità. - Nei momenti di pausa, si chiacchiera, qualcuno legge il giornale, qualcun altro ha la radiolina accesa. Passano gli anni, cambiano i luoghi ma il mercato rionale conserva un fascino unico.

 

 

Informazioni Generali

Frequenza: Giornaliero
Accessibilità disabili: si
Orario di apertura: Dal lunedì al sabato 7:00 - 14.00 Martedì e Venerdì 7.00-19:00
Ortofrutta (n. attività): 5
Ittico (n. attività): 2
Carne (n.attività): 3
Gastronomia (n. attività): 3
Altro (n. attività): 8
Dati aggiornati al 2011
© 2014 unicaitalia / methos / all right reserved
Oggetto aggiunto al tuo carrello